Assistenza > Materiali

Come post-elaborare oggetti stampati SLA / DLP / LCD?

Dopo aver stampato e rimosso l'oggetto dal piano di stampa, è necessario pulire la parte verde. Si consiglia di risciacquare almeno 4 – 5 minuti Liqcreate Resin Cleaner, IPA o (Bio)Etanolo, preferibilmente ad ultrasuoni o sotto agitazione. Dopo la pulizia, rimuovere delicatamente i supporti con un tagliamodelli. L'ultimo passaggio include la polimerizzazione UV. Dopo l'indurimento, è possibile migliorare l'estetica o la funzione del pezzo. Questa fase di post-elaborazione opzionale includeva la levigatura, la lucidatura, l'adescamento e la verniciatura.

Come post-elaborare oggetti stampati SLA / DLP / LCD?

La post-elaborazione è necessaria per ottenere le proprietà ottimali dalle tue stampe. Se utilizzi una stampante 3D per stereolitografia (SLA) o una stampante 3D per l'elaborazione della luce digitale (DLP), inclusi i proiettori LCD, è essenziale sapere come eseguire la post-elaborazione. Soprattutto se hai molta esperienza con la stampa 3D FDM (Fused Deposition Modeling), meglio nota come stampa 3D FFF (Fused Filament Fabrication), sperimenterai che hai bisogno di un flusso di lavoro diverso con le stampanti 3D SLA / DLP / LCD.

Quando vengono seguite le fasi corrette, la post-elaborazione consente alle parti stampate di raggiungere le proprietà ottimali del materiale, il prodotto finale avrà le caratteristiche desiderate senza una superficie appiccicosa. Come post-elaborare in modo corretto per ottenere risultati perfetti? Questo documento fornirà consigli, basati sull'uso di Liqcreate resine.

Prima del post-processo: la sicurezza prima di tutto!

Tutte le resine stampabili in 3D e le parti verdi e quindi anche Liqcreate i liquidi devono essere sempre maneggiati con cura. Utilizzando le precauzioni consigliate come guanti, occhiali e indumenti protettivi. Per quanto riguarda i guanti, utilizzare guanti in nitrile o guanti in neoprene per proteggere le mani. Inoltre, tieni presente che le parti stampate possono lasciare gocce. È possibile utilizzare un tovagliolo di carta o fogli per raccogliere eventuali gocce. Fino all'ultima fase della post-elaborazione, che include la polimerizzazione in una scatola/camera di polimerizzazione UV ad alta potenza, la resina è altamente sensibile alla luce UV. La resina fotopolimerica polimerizzerà se esposta alla luce UV, quindi evita questa operazione prima della fotopolimerizzazione con luce UV.

Quando si lavora con Liqcreate resine, si prega di essere informati con i consigli di prudenza della resina. Lavare accuratamente dopo la manipolazione. Se la resina è sulla pelle, lavare abbondantemente con acqua e sapone. Se la resina è negli occhi, sciacquare con cautela con acqua per diversi minuti. Rimuovere le lenti a contatto se presenti e facili da fare e continuare a sciacquare. Smaltire tutti gli articoli di sicurezza che sono stati a contatto con la resina liquida come rifiuti chimici. Smaltire in conformità con le normative locali/regionali/nazionali. Evitare il rilascio nell'ambiente. Quando la resina viene versata, tieni presente che dopo l'indurimento, il prodotto finale è un polimero e può essere trattato come un rifiuto polimerico. Lavare gli indumenti contaminati prima di riutilizzarli.

A differenza di varie altre resine sul mercato, Liqcreate le resine fotopolimeriche sono sviluppate per essere il più possibile facili da usare. Pertanto, le resine hanno una classificazione di pericolo gestibile e utilizzano meno indicazioni di pericolo. Si prega di essere consapevoli delle indicazioni di pericolo, che sono visualizzate anche sulle bottiglie di Liqcreate Resina. Contatto Liqcreate se c'è bisogno della Scheda di Sicurezza (SDS) della resina in questione.

Passaggio 1: rimuovere l'oggetto

Quando la stampante 3D è finita e l'oggetto è stato stampato, la stampa sporca e non polimerizzata, la parte verde, deve essere rimossa dalla piastra di costruzione utilizzando una lama o un altro strumento affilato. A differenza della stampa 3D FDM / FFF, rimuovere ogni stampa molto delicatamente dalla piattaforma. Fare attenzione a non danneggiare la stampante 3D / la piattaforma dell'edificio. Con questo passaggio si consiglia di non rimuovere il serbatoio resina dalla macchina.

Durante la rimozione delle parti, utilizzare guanti in nitrile o guanti in neoprene per proteggere le mani e stendere asciugamani o fogli di carta per raccogliere eventuali gocce. Quando la rimozione delle stampe richiede più forza del previsto, fare attenzione a non scivolare e tagliarsi o danneggiare la stampa. Non utilizzare acqua o detergenti per rimuovere la resina dalla piattaforma di stampa. È possibile utilizzare un tovagliolo di carta per pulire la piastra di costruzione. Per ottenere un risultato di pulizia migliore, è possibile applicare IPA o (Bio)Etanolo sulla carta assorbente. Fare attenzione a non danneggiare la piattaforma dell'edificio.

Passaggio 2: pulire l'oggetto

La parte verde avrà una certa quantità di resina sulla superficie dopo la stampa. Per avere un buon risultato finale con la stampa, è necessaria la pulizia. Se l'oggetto stampato in 3D non viene pulito, la resina sulla superficie può distorcere la forma del modello, si possono trovare gocciolamenti induriti e la parte può essere appiccicosa alla fine. Per garantire una corretta pulizia, si consiglia di risciacquare almeno 4 – 5 minuti Liqcreate Resin Cleaner, IPA o (Bio)Etanolo, preferibilmente ad ultrasuoni o sotto agitazione.

Quando Liqcreate si utilizzano resine, è preferibile utilizzare due contenitori per la pulizia. Il primo sarà il bagno in grado di rimuovere la maggior parte della resina. Il secondo bagno, più pulito, può essere utilizzato per una pulizia ottimale della parte verde. In questo caso il secondo può essere il bagno ad ultrasuoni. Assicurati che ce ne sia abbastanza Liqcreate Resin Cleaner, IPA o (Bio) Etanolo per coprire completamente la parte o modificare la posizione dell'oggetto e seguire nuovamente la fase di pulizia. Le parti verdi potrebbero rompersi o rompersi se esposte a solventi per la pulizia longer di 20 minuti. Dopo questa fase di pulizia, assicurarsi che le parti siano asciutte prima della polimerizzazione successiva. Questo può essere fatto posizionando la parte in un'area ben ventilata per almeno 30 minuti o utilizzando aria pressurizzata per 2 minuti.

Si prega di controllare i contenitori per la pulizia prima di pulire l'oggetto. Quando il contenitore di pulizia è molto contaminato, ciò può portare a superfici non precise e persino a difetti superficiali. Anche il risultato finale dopo tutti i passaggi può essere un oggetto appiccicoso, che non è preferito.

Liqcreate Resin Cleaner è un'eccellente ed efficace soluzione di pulizia post-stampa non tossica per la stampa 3D
Soluzione alternativa per la pulizia della resina: Liqcreate Resin Cleaner è un'eccellente ed efficace soluzione di pulizia post-stampa non tossica per la stampa 3D

Passaggio 3: rimuovere i supporti

A causa della fase di pulizia, la stampa 3D dovrebbe avere poca o nessuna appiccicosità sulla superficie. Rimuovere delicatamente i supporti con un tagliamodelli. Più vicino alle punte, più facile da rimuovere poiché i supporti sono appuntiti. Tagliare i supporti troppo vicino al modello può rimuovere parti del modello, causando vaiolatura superficiale.

Dopo la polimerizzazione successiva, è possibile che eventuali residui lasciati dai supporti vengano eliminati mediante carteggiatura o lucidatura. Si prega di non tentare di levigare o lucidare l'oggetto prima della polimerizzazione successiva. La superficie non sarà indurita prima di quest'ultimo passaggio e quindi la superficie è troppo morbida per essere carteggiata o lucidata.

Alcune fonti consigliano di rimuovere i supporti dopo la polimerizzazione successiva. Uno dei vantaggi è che l'oggetto è pulito e che non sono necessari guanti quando si tocca l'oggetto. D'altra parte, ci sono anche degli svantaggi. Quando i supporti vengono rimossi dopo la post-indurimento, è possibile danneggiare l'oggetto o togliere piccole avvallamenti di materiale. I supporti sono più difficili da rimuovere, il che risulterà in molti supporti rimanenti.

Passaggio 4: post-polimerizzare l'oggetto

L'ultima fase include l'indurimento in una scatola/camera di indurimento UV ad alta potenza per 15 minuti a 65 gradi Celsius. La lunghezza d'onda preferita dell'unità di polimerizzazione deve essere compresa tra 300 e 420 nanometri (nm). La gamma di polimerizzazione della stampante 3D di Liqcreate resine fotopolimeriche è compreso tra 385 e 420 nm. Se viene utilizzata un'unità di polimerizzazione UV a bassa potenza, sarà probabilmente necessario a longer il tempo di indurimento e il risultato finale possono portare a proprietà delle parti inferiori. Le parti verdi devono essere completamente asciutte prima della post-polimerizzazione.

La polimerizzazione di parti bagnate e/o appiccicose può portare a parti con difetti superficiali come una superficie appiccicosa costante. Insieme a Liqcreate Resin Cleaner, è possibile lavare con acqua per rimuovere il resin cleaner. Assicurati che l'oggetto sia asciutto prima della post-polimerizzazione in una scatola di polimerizzazione UV, anche quando l'oggetto viene lavato con acqua. Dopo una corretta post-polimerizzazione della parte stampata in 3D, è sicuro toccarla senza guanti. Quando si utilizza una scatola/camera di polimerizzazione UV appositamente realizzata per la stampa 3D, controllare la sorgente luminosa e ciò che è possibile in termini di controllo della temperatura.

Post-elaborazione facoltativa

Dopo le quattro fasi obbligatorie di post-elaborazione, è possibile migliorare l'estetica o la funzione della parte. Questa fase di post-elaborazione opzionale include levigatura, lucidatura, primerizzazione e verniciatura. Tieni presente che questi passaggi di post-elaborazione facoltativi influiscono notevolmente su tolleranze e dettagli. Liqcreate le resine hanno caratteristiche diverse e per questo motivo le fasi di post-processo come la levigatura e la lucidatura avranno risultati migliori su materiali duri piuttosto che su materiali più morbidi.

Non resta che augurarti buona fortuna con le post elaborazioni del tuo oggetto 3D. Se ci sono domande, si prega di contattare Liqcreate: Informazioni @liqcreate. Com.

Assistenza

Hai bisogno di aiuto con la stampa 3D delle nostre resine SLA, DLP o LCD? Possiamo aiutarti! Cerca la domanda che hai di seguito. Se non lo trovi, faccelo sapere contattandoci!

Materiali →

Non trovi la tua risposta?

La tua domanda è ancora senza risposta? Non c'è bisogno di preoccuparsi, chiedi a noi!

Contattaci


I nostri prodotti più venduti

  • Liqcreate Strong-X Flacone da 1 kg

    Strong-X

    Categorie:
    EAN: N/A SKU: N/A
    Cancellare
  • Liqcreate Wax Castable per la fusione di oggetti utilizzando la stampa 3D LCD/MSLA, DLP e SLA

    Wax Castable

    Categorie:
    EAN: N/A SKU: N/A
    Cancellare
  • Liqcreate Flexible-X resina per stampa 3D flessibile ed elastica LCD SLA DLP

    Flexible-X

    Categorie:
    EAN: N/A SKU: N/A
    Cancellare